Una nuova professione: il coaching

 

Negli ultimi anni si parla frequentemente di attività legate al coaching. Ma che cosa è, in italiano, e nello specifico, il coaching?

Cominciamo dal termine in sé. Viene in nostro aiuto Wikipedia che ci dice che il termine proviene dal francese “coche, carrozza o cocchio (derivato a sua vota dall’ungherese Kocsis o dal ceco Koczi). Nel XVI secolo “coche” identificava un mezzo di trasporto trainato da cavalli e condotto da una guida: il cocchiere”.

Il termine è poi passato nell’universo anglosassone dove “coach” è stato applicato al mondo dello sport (Stati Uniti) e a quello universitario (Gran Bretagna). Un tutor, o un allenatore, che si prenda a cuore anche lo spazio emotivo dei propri allievi, educandoli all’auto consapevolezza e alla sicurezza in se stessi; ecco: quello è un coach.

Non fa stupore che l’origine del termine sia legata alla figura incaricata di un trasporto collettivo: il coach guida un movimento, che sia materiale o immateriale, e indirizza una evoluzione in termini di crescita.

Col tempo il profilo del coach / guida si è evoluto in diverse direzioni, specializzandosi sempre più.

E ciò ci porta al Business Coaching, dove il concetto di accompagnamento alla crescita si declina in termini lavorativi.

 

Il Business Coaching

Un percorso di Business Coaching applica questa impostazione di base all’ambito lavorativo e si propone di migliorare le performance aziendali, portando avanti azioni collettive che mirano ad agire anche sui singoli partecipanti.

“Soprattutto negli anni novanta la figura del coach compare nelle imprese. Inizialmente le figure destinatarie dell’intervento del coach furono i manager che per sviluppare e migliorare le loro capacità umane e professionali si affidarono a consiglieri di fiducia quali i coach”. (Coaching, s.d.)

Ci sono diversi tipi di Business Coaching: con un consulente interno o con un consulente esterno; dedicato all’affinamento delle competenze tecniche oppure alla creazione di dinamiche organizzative. I modelli sono molteplici e vanno selezionati accuratamente in base all’impostazione e professionalità di chi li somministra, ma, soprattutto, in base alle esigenze di chi li riceve.

 

Build Up the future

Questa introduzione sul coaching ci porta a spiegare l’offerta di YOPAdvisors.

Il percorso “Build up the Future – un progetto per il futuro” si racconta già nel titolo: l’obiettivo del coach è coinvolgere vari livelli aziendali (Imprenditore, Alta Direzione Aziendale, varie funzioni aziendali, gruppi di lavoro) e accompagnarli nella progettazione di un piano condiviso di crescita ed evoluzione dell’impresa.

Il percorso dura due giorni, e come un vero sentiero è strutturato su tappe di avvicinamento all’obiettivo.

Il coach avvia i lavori chiedendo ai partecipanti di raccontare la propria percezione dell’esistente, per poi esplorare e scoprire le dinamiche in essere.

Dalla valutazione del presente, si passa alla modellazione delle aspettative e delle visioni, proiettate verso le attività e verso i progetti dell’azienda; ciò avviene prima chiedendo ai singoli partecipanti il proprio punto di vista; e successivamente lavorando per riunire tutti gli spunti in un unicum collettivo e condiviso.

Il percorso termina con la realizzazione di un piano di lavoro operativo per rendere fruttuosa tutta la parte creativa: i partecipanti producono un organigramma, con relativa assegnazione di responsabilità, e un cronoprogramma con momenti di verifica e controllo.

 

Un percorso di formazione nel quale crediamo

 

Il percorso Build Up the Future ha un forte accento formativo e costruttivo: parte dal presupposto che l’azienda si regge sui singoli, e che sono le persone, con il loro lavoro e le loro idee, a nutrire e far crescere l’impresa. YOPAdvisors crede molto in questo modello, perché è sì inclusivo ma anche molto organizzativo; inoltre permette la partecipazione, la crescita e la soddisfazione personale e professionale a tutti i livelli.

Se vuoi maggiori dettagli sul percorso Build Up the Future i nostri coach sono a tua disposizione per verificare le esigenze tue e della tua azienda: scrivici a info@yopadvisors.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *