Un evento dedicato alla finanza alternativa

Lo scorso martedì 25 giugno abbiamo voluto mettere a disposizione le nostre competenze per raccontare a una platea di imprenditori, consulenti e professionisti il funzionamento di alcune forme di finanza alternativa.

La tecnologia evolve talmente in fretta che siamo sempre a rincorrere le ultime novità; tanto da dimenticarci che molti ancora non hanno intercettato quelle che fino a poco tempo fa erano novità, e che oggi sono concetti già dati per acquisiti dagli esperti di settore.

Per questo abbiamo organizzato negli spazi di ClubHouse Brera Milano un evento per raccontare il ruolo innovativo che la finanza alternativa, tecnologica, si sta ritagliando nel panorama creditizio italiano (e internazionale).

Focus su crowdfunding e invoice trading

I nostri partner Claudio Balestrucci e Alessandra Palladini hanno illustrato il funzionamento di crowdfunding e invoice trading, a confronto con quello delle dinamiche tradizionali.

Hanno inoltre valutato due tipologie di investitori: quelli professionali e il crowd (la folla, le persone comuni che investono non per professione), segnalando verso quali forme di investimento si possono orientare le due categorie.

 

 

Crowdfunding: un approfondimento su un caso studio

Nel focus sul crowdfunding Alessandra Palladini ha offerto una panoramica sui numeri del crowdfunding negli ultimi quattro anni, segnalandone la crescita; e facendo i giusti distinguo tra lending crowdfunding ed equity crowdfunding.

Concentrandosi poi sull’equity crowdfunding ci ha illustrato un caso reale che YOPAdvisors ha vissuto a fianco di un proprio cliente: la campagna di Melligo sul portale CrowdFundMe.

Ha poi percorso i passaggi necessari per finanziare il proprio progetto, anche attraverso una checklist di attività preliminari al lancio della campagna stessa. Ad esempio, le valutazioni economico finanziarie del progetto, o la scelta della piattaforma giusta: infatti, ogni piattaforma ha le sue specificità, e un progetto, per garantirsi una buona riuscita, deve trovare il giusto trampolino di lancio.

 

Invoice trading: trasformare i propri crediti in liquidità

Claudio Balestrucci ha poi affrontato la questione dell’invoice trading, l’evoluzione della cessione dei crediti da fatture.

Anche questa volta è stato portato un caso studio per esemplificare il funzionamento di questo strumento digitale, facendone emergere i numerosi pro (tra cui il fatto che non vengano richieste garanzie personali, la non segnalazione alla centrale rischi, la velocità dei tempi d’incasso, l’operatività sette giorni su sette, l’autonomia nella cessione, la diversificazione delle fonti di finanziamento) e i pochi, ma inevitabili, contro.

 

Finanza alternativa, non sostitutiva

La serata è stata produttiva e   la magnifica cornice del ClubHouse Brera ha garantito un efficace e gradevole momento di incontro e scambio al termine dei lavori. Quello che soprattutto abbiamo cercato di trasmettere è che il panorama creditizio disponibile alle imprese è oggi molto più vasto di un tempo.

Bisogna quindi conoscere gli argomenti, approfondire e approfittarne per spingere l’evoluzione verso la digitalizzazione e l’innovazione.

Tenendo ben a mente, però, che la finanza di cui abbiamo trattato è alternativa, non sostitutiva! E bisogna fare in modo di scegliere lo strumento giusto al momento giusto.

 

 

 

 



Vuoi approfondire? La tua opinione ci interessa! Scrivici e ti ricontatteremo.