Legal Chat: valuta lo stato di salute della tua azienda e mettila al sicuro 

Tempo fa abbiamo lanciato il servizio di Legal Chat, ve lo ricordate? Il nostro servizio di confronto gratuito tra l’imprenditore e un consulente per scoprire eventuali criticità e proteggere la propria azienda.

Vi abbiamo spiegato in dettaglio di che cosa ci occupiamo, quali possono essere i rischi, le attività e i punti su cui concentrarsi per rafforzare la propria impresa.

Oggi vogliamo raccontarvi, però, come funziona. Come? Abbiamo trascritto una telefonata realmente avvenuta poco tempo fa. Più chiaro di così!

 

Il primo approccio: la telefonata

 

YOPAdvisors : YOPAdvisors  buongiorno

Cliente: Buongiorno, mi chiamo Antonio C., Chiamo per avere informazioni sul vostro prodotto Legal Chat.

Y: Certo, la metto subito in contatto con il nostro responsabile!

YOPAdvisors  Legal: Buongiorno, signor Antonio. Mi hanno riferito la sua telefonata per chiedere informazioni sulla Legal Chat. Come posso essere utile?

C.: Salve. Volevo sapere come funziona la vostra Legal Chat. Mi è stata suggerita da un conoscente, che ha avuto buoni riscontri. Mi ha detto che grazie a voi ha scoperto che il loro sito non era in linea con la privacy. Io però volevo capire di più come funziona. Di che cosa si tratta in pratica?

YL: Volendola definire in una parola è una chiacchierata. O, se preferisce, un check up. In pratica YOPAdvisors  si incontra con l’imprenditore, presso la sua azienda o nei nostri uffici e ha a disposizione circa mezza giornata per confrontarsi con uno dei nostri consulenti legali. Ho ben presente il caso del suo amico, ed è andata proprio così.  Abbiamo parlato al telefono, ci siamo incontrati presso la sua sede azienda e abbiamo visionato il sito e i social con i responsabili IT e Marketing.

C.: Si, mi aveva detto una cosa del genere. Ma di che cosa altro si discute? Come posso sapere di cosa parlare? Fino ad oggi, per fortuna, non abbiamo mai avuto bisogno di un avvocato.

YL: La chiacchierata si può svolgere nei modi più diversi, a seconda delle esigenze del cliente. C’è chi, per esempio, inizia a fare domande specifiche su una tematica che in quel momento ha una certa rilevanza. Per esempio, la creazione di un nuovo prodotto.

In altri casi, invece, quando magari l’imprenditore non ha ben presente il quadro normativo (anche perché gli aggiornamenti sono tantissimi e arrivano in continuazione) YOPAdvisors  lo aiuta. Come? Presentando una lista di domande: domande per capire quali possano essere le problematiche o gli aspetti legali che meritano di essere trattati. Questo perché il consulente, grazie all’esperienza accumulata, è in grado di individuare, sin dalle prime battute, gli aspetti e le tematiche che meritano un approfondimento.

C: Quindi trovate qualcosa che non va, per poi vendermi un prodotto?

YL: No, questo non è lo scopo della Legal Chat !  Se l’imprenditore è virtuoso e non c’è nessuna tematica che richiede un approfondimento, ve lo diciamo! Noi non vendiamo prodotti, noi assistiamo e accompagniamo le aziende in un processo di continuo miglioramento delle proprie attività.

C.: E che cosa succede se qualcosa non va?

YL: Se durante la chiacchierata troviamo che qualcosa non va, prepariamo un report, una sorta di riassunto dell’incontro. Il report è finalizzato a mettere in evidenza i punti di forza e di debolezza, le criticità urgenti e gli aspetti eventualmente da migliorare, senza fretta. Ovviamente in questi casi YOPAdvisors  è a disposizione per fornire il supporto necessario.

C.: Di solito di che tematiche si parla nella Legal Chat? Cioè: le domande che mi fate, su che cosa sono?

YL: Beh, si può verificare il contesto normativo in cui opera l’impresa (es. settore farmaceutico, energetico, fashion, food, ecc.); si può verificare la situazione di adeguamento privacy (come ha fatto il suo amico) o D.lgs 231/01 (modelli organizzativi e codice di Responsabilità degli Enti). Oppure, ancora, si può dedicare attenzione a problematiche connesse con i propri fornitori, e si possono individuare i punti di integrazione e miglioramento dei contratti: per esempio, modificando i termini di pagamento o le clausole di recesso. Pur essendo un prodotto ormai collaudato e offerto a vari clienti, ogni chiacchierata ha le sue caratteristiche, non predeterminabili. Anche perché ogni azienda ha le sue particolarità, le sue persone e le sue esigenze. No?

C.: Giusto! [ride] Mi ha tranquillizzato. Temevo che con tutte queste domande volesse vendermi per forza qualcosa. Però mi ha convinto. Quando viene a conoscere la nostra azienda? Noi ci occupiamo di packaging, e vorremmo capire come siamo messi a livello contrattuale con i nostri clienti. Poi magari potete consigliarci su altre cose.

YL: Ottimo. Possiamo già organizzare un incontro la prossima settimana. Che ne dice?

 

Come è andata a finire la nostra chiacchierata sullo stato di salute dell’azienda del signor Antonio?

 

La telefonata si è poi chiusa con l’organizzazione di un appuntamento. Durante la nostra chiacchierata abbiamo verificato che effettivamente i contratti con i clienti andavano perfezionati. E anche gli accordi con i fornitori. Invece, abbiamo trovato una situazione privacy ottimale.

 

E voi? A che punto è la vostra azienda? È al sicuro? Perché non farsi una bella chiacchierata, gratis? Dicevano: “Una telefonata salva la vita”. Oggi una telefonata mette al sicuro l’azienda: 02 87239096. 

 

 

 



Vuoi approfondire? La tua opinione ci interessa! Scrivici e ti ricontatteremo.